giovedì 2 ottobre 2014

Mediterraneo, risorsa comune: da Palermo un'alleanza ambientalista

Il Mediterraneo “tutto attaccato” come campo d’azione di un’alleanza ambientalista per una politica comune sul tema dell’adattamento ai cambiamenti climatici e della tutela della biodiversità, dei settori della pesca e dell'agricoltura, nonché sulla tutela del mare dal rischio d'inquinamento petrolifero. È su queste basi che si fonda la nuova alleanza mediterranea promossa nel corso del convegno internazionale "Mare Mediterraneo, risorsa comune", che si è tenuto oggi ai Cantieri culturali alla Zisa, a Palermo. Il convegno è parte integrante del progetto COP21 che mira a rafforzare la partecipazione dei cittadini europei nelle discussioni attuali sul ruolo dell'Unione europea nella lotta al cambiamento climatico cercando di organizzare il loro parere, al fine di definire e influenzare le politiche comunitarie in questo campo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...