venerdì 18 ottobre 2013

Traffico animali da Est Europa, salvati 17 cuccioli cane e una scimmia

Diciassette cuccioli di cane e una scimmia sono stati recuperati dalla Polizia Stradale a Roma, che ha denunciato un trafficante di animali, K.I., slovacco di 52 anni, e un veterinaio romano, B.E., di 38 anni. Martedì pomeriggio, nella zona di Labaro, gli agenti della squadra di Polizia giudiziaria della Polizia Stradale di Roma, con il supporto tecnico di Antonio Colonna, esperto di tutela animali dell'EITAL (Ente Italiano Tutela Animali e Lupo), sono intervenuti in uno studio veterinario, dove hanno recuperato 15 cuccioli di cane provenienti dall'Est Europa. 

Oltre al trafficante di animali e al professionista, sono stati denunciati anche un allevatore e una commerciante del posto. L'operazione è scattata alle 14.30, quando il trafficante slovacco, più volte denunciato dalla Polizia stradale per aver introdotto clandestinamente in Italia centinaia di cuccioli, ha consegnato al veterinario 15 cuccioli di varie razze pregiate, privi di certificazione sanitaria e di sistemi d’ identificazione. In particolare, i cuccioli (di razza maltese, carlino, bulldog, yorkshire, barboncini barba, chihuahua e volpini), tutti al di sotto delle 9 settimane di vita, erano destinati ad un allevatore, D.A., romano di 30 anni e a una commerciante, P.O., romana di 52 anni. 

L'uomo aveva effettuato il lungo viaggio dal Paese d'origine su un'utilitaria, incastrando i cuccioli sotto i sedili, in un giaciglio di fortuna, in condizioni disumane. Dopo aver scaricato gli animali nello studio veterinario, il trafficante ha tentato di allontanarsi velocemente ma è stato fermato dagli agenti della stradale che, dopo aver controllato l'auto, hanno avuto un'ulteriore sorpresa: all'interno di un contenitore di plastica, nascosto da una coperta, c'era una "Callithrix Jacchus", scimmia di piccole dimensioni, di circa un anno, specie protetta da convenzioni internazionali. 

Il veterinario e gli acquirenti sono stati denunciati per aver ricevuto animali da compagnia privi di certificazione sanitaria e sistemi d'identificazione, mentre il trafficante è stato denunciato per traffico di animali da compagnia privi di documentazione, per maltrattamento e per illecita detenzione di animali protetti. Lo studio del veterinario, dove sono state addirittura rinvenute carcasse di animali in putrefazione, è stato sequestrato, così come il negozio della commerciante dove sono stati rinvenuti altri due cani sprovvisti della documentazione. 

Tutti i 17 cagnolini sono stati affidati a una clinica veterinaria per il primo soccorso e le vaccinazioni, mentre alla piccola scimmia sono stati applicati i protocolli sanitari previsti per gli animali esotici. L'operazione è stata seguita in diretta da una troupe di Striscia la Notizia presente sul posto insieme all'inviato "fratello degli animali" Edoardo Stoppa. Momenti concitati visto che lo slovacco, dopo avere scaricato gli animali, ha tentato di allontanarsi velocemente. Inseguito dagli Agenti della Polizia Stradale è stato però quasi subito fermato.

www.poliziadistato.it

Foto dal web

sabato 5 ottobre 2013

Giornata degli Animali: con Enpa il 5 e 6 ottobre in 150 piazze italiane

Sabato 5 e domenica 6 ottobre torna il tradizionale appuntamento con la Giornata degli Animali che, giunta quest'anno all'undicesima edizione, si svolge a ridosso della festa di San Francesco d'Assisi. Dal Piemonte alla Sicilia, dal Veneto alla Campania, saranno più di 200 le piazze presidiate dai volontari dell'Ente Nazionale Protezione Animali che scendono in campo, con i loro banchetti, per dare voce a chi voce non ha. In tale occasione sarà possibile non soltanto sostenere gli animali con azioni concrete, acquistando i coloratissimi braccialetti realizzati per Enpa dalla "Too Late" quale simbolo della Giornata o diventando volontari presso una delle oltre 150 Sezioni presenti in Italia, ma anche conoscere meglio il meraviglioso mondo degli animali, le loro caratteristiche etologiche, il loro linguaggio e imparare come instaurare un corretto rapporto con i nostri pet e non solo. 

L'iniziativa promossa dall'Enpa è anche l'occasione per trascorrere una giornata in armonia e serenità con il proprio "quattro zampe" e per ampliare la "community" di "amici pelosi"; una comunità molto radicata nel nostro Paese poiché, come "certifica" l'Eurispes, l'amore e il rispetto per gli animali sono ogni giorno più profondi e condivisi. "E' tramite lo slogan 'Quest'anno loro non ci saranno' che la Giornata degli Animali Enpa 2013 vuole porre l’accento sulle centinaia di specie che si stanno estinguendo, ogni anno, per lasciare il posto all'ormai considerata ineluttabile ed inevitabile sovrappopolazione umana", ha dichiarato Marco Bravi, responsabile Comunicazione e Sviluppo ENPA. 

"Ad essere in pericolo non sono solo gli animali esotici e di paesi lontani, ma anche quelli di casa nostra, ancora maltrattati, abbandonati, seviziati spesso nell'indifferenza della Società. Con il suo grave monito - continua Bravi - la Giornata degli Animali Enpa del 5 e 6 ottobre 2013 vuole essere l’occasione per mostrare e celebrare, in tante piazze italiane, la parte migliore dell’umanità per gli animali e l’ambiente: tutte le donne e gli uomini delle Sezioni Enpa che, in ogni giorno dell’anno, sfidando le difficoltà, la mancanza di risorse e spesso la sordità e la scarsa lungimiranza delle Istituzioni, permettono a tanti animali di esserci". 

"Una grande squadra ispirata da sani principi, spinta da passione e convinzione, ma soprattutto a cui il comune senso di appartenenza alla più grande e storica associazione italiana di tutela animali dà la forza per superare tutte le difficoltà, anche quelle più amare e spiacevoli. Saremo tanti in piazza e sarà più bello ed importante se ci sarete anche tutti voi", conclude Bravi. L'intera campagna di comunicazione - due pagine stampa, uno spot radio e uno spot tv/web - è stata realizzata dall'agenzia Armando Testa e rilanciata quest'anno proprio allo scopo di mobilitare i cittadini a schierarsi dalla parte dei più indifesi. 

La campagna, che durerà fino al 6 ottobre, può essere vista sul sito comunicazionesviluppoenpa.org a questo link: http://urlin.it/4f55a. L'elenco delle piazze è in costante aggiornamento ed è visibile al link: http://urlin.it/3b908eea. Il 5 e il 6 ottobre, in oltre 150 piazze italiane, sarà possibile ricevere, a fronte di un'offerta all'Ente Nazionale Protezione Animali, il bracciale personalizzato TOO LATE for ENPA. Fondata nel 1871 da Giuseppe Garibaldi, l'ENPA è la più antica e nota associazione italiana per la tutela degli animali.


Fonte: ENPA
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...