venerdì 28 settembre 2012

Puliamo il Mondo, più grande iniziativa di volontariato ambientale in Italia

Saranno in 300mila gli studenti che da oggi e fino al 30 settembre, in ogni regione della Penisola, daranno vita al lungo week-end di volontariato per ripulire le città e le aree verdi dai rifiuti, organizzato come ogni anno da Legambiente. "La grande adesione delle scuole italiane dimostra anche quest'anno - spiega l'associazione - come le nuove generazioni condividano fortemente la ventennale campagna di Legambiente".

"Puliamo il Mondo" è un'iniziativa che festeggia i suoi vent'anni d'impegno per il pianeta, rendendo omaggio alle Olimpiadi e lanciando un messaggio preciso: "Bisogna essere degli atleti non solo nello sport, ma soprattutto nella vita di tutti giorni rispettando, con semplici e agonistici gesti, l'ambiente. Ed i primi sportivi a scendere in campo per un mondo ecosostenibile e libero dai rifiuti sono proprio i giovani".

Anche quest'anno sono tante le scuole della Penisola che aderiscono alle Olimpiadi delle città pulite di Legambiente. Si parte dall'Emilia Romagna e dall'Abruzzo, regioni terremotate che testimoniano con la loro partecipazione la voglia di andare avanti e di fare qualcosa di concreto per l'ambiente, nonostante le mille difficoltà. In Emilia Romagna, in provincia di Ravenna, il oggi i volontari insieme agli studenti della scuola agraria Perdisa di Ravenna puliranno la pista ciclabile e alcune aree verdi del quartiere.

In Abruzzo, in provincia dell'Aquila, oggi e domani 29 settembre diversi studenti saranno coinvolti nella pulizia delle aree verdi dei cosiddetti comuni del cratere, Fontecchio, Tione e San Demetrio. In Lombardia, l'appuntamento è a Milano, dove oggi la scuola primaria G. Leopardi, grazie al supporto dell'associazione Scam "Associazione Speleologia Cavità Artificiali Milano", effettuerà la pulizia dei sotterranei della scuola, ex rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale. In Sicilia più di 50 appuntamenti (alcuni anche ad ottobre), fra i quali:

Pachino: Porto Palo di Capo Passero, Isola delle correnti, sabato 29, e Isola di Capo Passero, domenica 30. Isole Egadi. La manifestazione si svolgerà nei giorni 28, 29 e 30 settembre, e ogni giorno sarà dedicato ad una diversa isola: a Favignana il porto turistico, la zona della Praia e il porticciolo e la spiaggia di Punta Lunga, a Marettimo lo Scalo nuovo e lo Scalo vecchio; a Levanzo il porto o, in alternativa, condizioni meteo permettendo, Cala Tramontana. Joppolo Giancaxio: domenica 30 settembre.

Palermo: pulizia straordinaria della Villa a Mare al Foro Italico, organizzata dal coordinamento di Palermo dei circoli di Legambiente. Sabato 29 settembre, a partire dalle 16.00. Lascari: 30 settembre 2012 Appuntamento alle 9.30. Acireale: l’appuntamento è per domenica 30 settembre alle ore 9.00 presso la spiaggia vicino il porticciolo di Santa Maria la Scala.

Catania: appuntamento il 29 settembre a piazza Michelangelo, alle ore 9.00 per la pulizia dell’area verde sita in via De Lorenzo. L’iniziativa si svolgerà con la collaborazione dell’associazione G.A.P.A. e di alcuni istituti scolastici del territorio. Paternò: appuntamento il 29 settembre , nei pressi della traversa di Ponte Barca, alle ore 9.00 pulizia del Fiume Simeto, Paternò, contrada San Nicolò. L’iniziativa si svolgerà con la collaborazione dell’associazione Vivisimeto.

Parco dell’Etna: 30 settembre pulizia dei rifiuti abbandonati nei conetti vulcanici (Monti Silvestri). Appuntamento a Catania, piazza Michelangelo, alle ore 8.30 e nei pressi dell’area antistante il rifugio Sapienza alle ore 9.30. Piazza Armerina. Pulizia di una piccola parte di bosco Bellia. Appuntamento all’ex macello sabato 6 ottobre pomeriggio per dimostrare il nostro impegno per il bosco devastato dagli incendi estivi e per fare un pò di pulizia. L’arcolaio-Casa Circondariale di Siracusa.

Paceco: 30 settembre Diga Baiata giornata di raccolta rifiuti e bonifica dell’area verde antistante la diga baiata con la partecipazione di associazioni, scuola e volontari. Caltagirone: 7 ottobre ore 9.30 Pulizia straordinaria della Scala Santa Maria del Monte simbolo della città e Patrimonio dell’Umanità, con la raccolta differenziata, poi ripulitura dei 142 gradini dalle erbacce che infestano le maioliche policrome, poi con uno spazzamento generale ed infine con un delicato lavaggio con acqua e spugne morbide delle suddette piastrelle.

Fonti: TMNews | Legambiente Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...