martedì 14 febbraio 2012

Pesca Sicilia: via a pagamento contributi 2009-10 su caro gasolio

L'assessorato regionale delle Risorse agricole e alimentari, dopo il recente incontro con i rappresentanti delle marinerie siciliane, annuncia - con una nota - che e' stato confermato l'inizio delle ''procedure per il pagamento del saldo dei contributi per il caro gasolio relativo agli anni 2009 e 2010''. La Regione ha relazionato, a Bruxelles, sulla crisi che caratterizza il settore della pesca nel Mediterraneo e che e' alla base delle violente proteste scoppiate in tutta l'Isola. Il distretto produttivo della pesca ha presentato alla Conferenza delle regioni periferiche marittime d'Europa (CRPM) il dossier con le osservazioni siciliane alla nuova politica comune della pesca (Pcp) che ridisegna il settore in tutta Europa. ''L'accordo con la Libia contribuira' anche a superare le incomprensioni del passato e avviare un nuovo cammino di cooperazione con i partner libici nelle filiere della pesca e dell'agro alimentare''. Lo ha detto l'assessore regionale alla Pesca, Elio D'Antrassi, durante la riunione finalizzata all'attuazione dell'Accordo sulle attivita' marittime promosso dalla Regione e firmato a Tripoli lo scorso 21 gennaio in occasione dell'incontro tra il primo ministro libico, El Keib, e il presidente Mario Monti. Il caro gasolio sta mettendo in ginocchio l'attivita' di pesca in molti Stati membri, ma per la commissaria europea alla pesca, Maria Damanaki, ''sul gasolio non si puo' fare nulla al di fuori del 'de minimis' (l'aiuto minimo che lo Stato puo' accordare senza preventivo via libera di Bruxelles), ma si puo' anche - dice - consumarne di meno''. ''I pescatori devono sapere che siamo vicinissimi alle loro esigenze e che faremo di tutto per andare loro incontro. L'unica cosa e' che non possiamo violare le regole comunitarie che tutelano le risorse ittiche''. Lo ha detto il ministro dell'Agricoltura Mario Catania inaugurando a Verona Fiera Agricola, rispondendo indirettamente alla manifestazione di protesta promossa davanti al Palazzo delle Esposizioni dai pescatori di Chioggia e Porto Tolle.

Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...