venerdì 2 dicembre 2011

Corpo Forestale dello Stato, presentato a Roma il calendario 2012

La conservazione delle razze equine e l'attività istituzionale del Servizio a cavallo del Corpo forestale dello Stato sono i temi centrali del Calendario 2012 presentato ieri a Roma. A differenza delle passate edizioni, quest'anno è tutto fotografico, con immagini realizzate in contesti di particolare suggestione e significato come le aree naturalistiche ed i centri di selezione ed addestramento dei cavali gestiti dalla Forestale. 

Nel 2012 ricorrono i 190 anni di fondazione del Corpo e il cavallo è stato scelto come animale simbolo per riscoprire un aspetto importante dell'attività istituzionale che ha assunto, negli ultimi anni, sempre più importanza per la salvaguardia dell'ambiente. Il Servizio a cavallo oggi è considerato uno strumento importante soprattutto nelle aree protette dove deve essere minimo l'impatto ambientale e dove la presenza dei controlli deve essere discreta, senza alterare il delicato equilibrio naturale. In particolare sono tutelate le Riserve Naturali, i Parchi Nazionali e tutte quelle aree di pregio e di interesse naturalistico che la Forestale ha il compito di preservare. 

Il Corpo forestale dello Stato, per l'allevamento e la preparazione dei cavalli in servizio, si avvale dei propri centri di selezione, istituiti presso le strutture degli Uffici Territoriali per la Biodiversità, distribuiti tra Basilicata, Calabria, Puglia, Toscana e Veneto, che da tempo hanno consentito la conservazione del germoplasma delle razze equine autoctone, in particolare delle razze "maremmana" e "murgese". Una delle più recenti forme di addestramento è la cosiddetta "doma dolce" o metodo "naturale" di addestramento, che si distacca completamente da quella tradizionale, basata su una forma di comunicazione impositiva, con sistemi spesso violenti al di là del necessario. 

La Forestale ha da sempre un proprio Reparto a cavallo storico e con l'ingresso, nei primi anni '90, di atleti che praticavano l'equitazione, sport di nobili ed antiche tradizioni, si è avuta la spinta decisiva all'istituzione della relativa Sezione all'interno del Gruppo Sportivo Forestale. La presentazione del calendario è stata dunque anche l'occasione per incontrare alcuni campioni degli sport equestri, atleti del Gruppo Sportivo Forestale, ai quali Giulio Rapetti Mogol ha consegnato targhe commemorative a testimonianza dei loro successi. Modulo prenotazione calendario.

Fonte: Corpo Forestale

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...