domenica 3 aprile 2011

Giapone: cane salvo a 3 settimane da sisma, falla nel reattore 2

http://it.reuters.com/
Da una parte il disastro nucleare e l'annuncio da parte della Tepco, la società che gestisce la centrale giapponese di Fukushima, di una falla nel reattore due con perdita di materiale radioattivo in mare, dall'altra la notizia di un ritrovamento che ha del miracoloso. Un cane, alla deriva da ormai tre settimane, da quando cioè l'11 marzo scorso un terremoto e uno tsunami hanno devastato il Giappone, è stato tratto in salvo dalla guardia costiera. E' riuscito a salvarsi rimanendo a galla fra le macerie di alcune case spazzate via dal maremoto. L'animale, di taglia media e pelo fulvo, porta un collare, ha scritto il quotidiano inglese Daily Mail, "ma non ci sono altre indicazioni che permettano di identificare il proprietario". I tecnici hanno tentato di riparare la perdita con del cemento speciale a presa ultra-rapida ma senza successo.



 Secondo l'agenzia Kyodo News il secondo tentativo - non si sa se coronato si successo - e' stato fatto con 8 kg di un polimero che ha un potere assorbente 50 volte pari al suo volume, mischiato a 60 kg di segatura e tre buste di giornali. Nel mentre il capo di gabinetto del governo Yukio Edano ha confermato che ci vorranno "mesi" prima che si riesca a porre fine alla perdita di radioattivita' dalla centrale. Il bilancio delle vittime rimane stabile a circa 28mila fra morti e dispersi: oltre 24mila militari sono impegnati nelle ricerche dei corpi nelle zone costiere, molte delle quali ancora inaccessibili via terra a causa delle macerie.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...