sabato 9 aprile 2011

Aidaa propone alla Ue nuova carta europea su diritti animali

Nasce il documento che sara' presentato nei prossimi giorni ai commissari dell'Unione Europea e che raggruppa una serie di proposte in materia di diritti degli animali. Un documento di 411 pagine redatto da un gruppo di associazioni animaliste italiane e spagnole con a capofila Aidaa seguita dal contributo di oltre 1600 cittadini amanti degli animali. Il documento chiede tra le altre cose il divieto a ricorrere all'eutanasia per i cani nei paesi europei e propone la sterilizzazione quale unico mezzo di controllo del randagismo, sterilizzazione da effetturarsi secondo norme comunitarie finanziate da un fondo europeo e sotto il controllo dell'Unione in base a piani nazionali quinquennali. La carta inoltre prevede anche la nascita della polizia ecozoofila europea con il compito di controllo diretto su tutto cio' che riguarda gli animali sia di affezione che destinati all'alimentazione e lotta al traffico internazionale di animali. La carta inoltre propone capitoli specifici destinati alla lotta al randagismo, alla gestione dei canili, ma anche norme in merito ai macelli, alla vivisezione, ai laboratori di sperimentazione arrivando fino alla richiesta di pubblicizzare in maniera obbligatoria su tutti i prodotti se i medesimi sono o meno testati su animali. "E' stato un lavoro immenso e non ancora del tutto terminato - dichiara Lorenzo Croce presidente di Aidaa e divulgatore del documento insieme alla volontaria spagnola Elle Tedesco - infatti ora abbiamo deciso di prenderci alcuni giorni per le valutazioni finali e per gli ultimi suggerimenti che possono venire dal popolo animalista del web dove ieri due ore dopo la pubblicazione delle linee guida del provvedimento era gia stato condiviso da oltre 80.000 utenti". "La cosa che piu' ci piace di questo documento - conclude Croce - e' che non e' il frutto di riunioni dei vertici nelle conventicole del potere, ma nasce da una discussione che rimane ancora aperta tra migliaia di appartenenti del popolo animalista del web".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...