domenica 23 gennaio 2011

2011 anno delle foreste, ospitano l'80 per cento del patrimonio naturale

Le foreste, che l'Onu ha voluto rendere protagoniste del 2011, ospitano l'80% del patrimonio natura e 300 milioni di abitanti, fornendo risorse per la sopravvivenza di 1,6 miliardi di persone, circa un quarto dell'umanità. E' questo infatti l'Anno internazionale delle foreste, che verrà rilanciato ufficialmente in occasione del Forum previsto lunedì prossimo all'Onu.

Tra gli eventi previsti per le celebrazioni, in Germania è in corso la Green Week di Berlino, fino al 30 gennaio. "L'aria che respiriamo, - spiega Julia Marton-Lefevre, direttore generale dell'Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) - il cibo, l'acqua, il clima che condiziona il nostro presente e il nostro futuro, dipendono tutti dalle foreste.

Il 2011 deve essere l'anno in cui il mondo riconosce la vitale importanza di foreste in salute per la vita sul Pianeta, per tutte le popolazioni e la biodiversità ". Grazie alle foreste, che assorbono CO2, la stima è che per il periodo 2008-2012 l'Italia risparmierà circa un miliardo di euro in termini di emissioni, nel quadro del protocollo di Kyoto. Per ogni cittadino italiano si contano 200 alberi, per un complesso di 12 miliardi di piante su una superficie di 10,5 milioni di ettari. L'albero più diffuso è il faggio, mentre le regioni più affollate di boschi sono Liguria e Trentino (60% del territorio).

L'Anno internazionale delle Foreste raccoglie il testimone del 2010, l'anno internazionale della biodiversità, che ha visto i 193 delegati alla decima conferenza della Convenzione Onu sulla biodiversità (Cop10) di Nagoya, assumere impegni per ridurre la perdita di biodiversità entro il 2020. Secondo gli ultimi dati Fao, non cessa però l'allarme deforestazione. L'area verde oggi copre il 31% della superficie globale, ma interventi di riforestazione e la naturale espansione in alcuni paesi sono riusciti in una piccola parte a ridurre la perdita netta.

Via: ANSA
Foto dal web

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...