sabato 11 dicembre 2010

Legambiente premia l'Innovazione Amica dell'Ambiente

Legambiente ha consegnato le 'medaglie verdi' alle imprese del sud più lungimiranti che si sono distinte nel rispetto dell'ambiente. Giunto alla decima edizione, il Premio all'Innovazione Amica dell'Ambiente 2010 è stato assegnato nel corso del convegno 'Green economy a sud. Riflessioni e storie sul Meridione che ce l'ha fatta'. Sono stati ben 230 i progetti in tutta Italia che hanno partecipato quest'anno alla selezione. Le imprese più lungimiranti, utilizzando nuove tecnologie, sono riuscite a collocare beni in segmenti nuovi di mercato o a realizzare maggiore efficienza nell'uso e nel riutilizzo delle risorse. Crmp, Centro riparazione materie plastiche di Totaro Onofrio, Costruzioni Solari Srl, Essedi, Gruppo Stolfa Edilizia, Industria Olearia Biagio Mataluni Srl, Lenviros Srl, Mit-Molise innovazioni Tecnologiche Srl e Rummo S.p.A. Queste le aziende premiate nel corso del convegno dove sono state anche menzionate le innovazioni di Altanus S.p.A. e di LaboReg-Dipartimento Pau, Università di Reggio Calabria. I temi scelti per questa edizione del Premio all'Innovazione Amica dell'Ambiente sono quattro: ciclo chiuso delle risorse e nuovi materiali; la filiera delle energie rinnovabili; nutrire il pianeta, energia per la vita e abitare sostenibile. Per quest'ultima categoria la cerimonia di premiazione si terrà il 15 dicembre, a Milano. "Il successo del nostro premio, anche al Sud - osserva Andrea Poggio, vicedirettore generale di Legambiente - è la prova che per la Green Economy la crisi ha rappresentato solo un rallentamento nella crescita. E' dunque da qui che inizierà la ripresa. Ci domandiamo quanto tempo ci vorrà perché il governo se ne accorga e scommetta, come fa l'Europa, in una Italia sempre più verde".

Fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...