martedì 28 dicembre 2010

Capodanno: Aidaa, almeno 5 mila animali uccisi dai botti ogni anno

L'Associazione Italiana a difesa degli animali e dell'ambiente, l'Aidaa, lancia l'allarme: "Ogni anno 5mila animali muoiono di crepacuore a causa dei botti", tra questi gli amici a quattro zampe sono almeno 1500. Un vero e proprio massacro, nonostante i continui appelli che da anni le associazioni animaliste lanciano e le persone di buon senso sottoscrivono, nonostante le migliaia di firme raccolte in questo periodo da più parti. Ancora una volta - rileva l'associazione - siamo costretti ad assistere impotenti a questo vero e proprio massacro di anicani e gatti (oltre a volatili e piccoli animali), per i botti sparati nella notte di Capodanno. Noi come al solito saremo attivi per dare le informazioni sui veterinari aperti nelle maggiori città italiane, anche se ci auguriamo che le autorità pubbliche applicando il buon senso vietino e limitino l'uso dei botti. Ovviamente noi rilanciamo la petizione online per dire basta a questa usanza grossolana. Ci vediamo cosi costretti anche quest'anno - prosegue - a riproporre sia l'appello alle autorità comunali perché con apposite ordinanze limitino o vietino completamente i botti di fine anno (i pronto soccorso degli ospedali si riempiono di imbecilli che rimangono feriti dai fuochi d'artificio che loro stessi stanno manovrando) e a riproporre i decaloghi dei consigli comportamentali per Micio e Fido che in quella notte vivono vere e proprie ore di angoscia. Seguendo alla lettera il decalogo - aggiunge Croce - sarà possibile evitare loro il forte stress che per i più anziani o malati può essere anche motivo di morte". L'associazione Aidaa anche quest'anno mette a disposizione il "telefono amico" al numero +3926552051, dove dalle ore 16 del 31 dicembre fino alle ore 3 della notte, i volontari potranno fornire indicazioni e consigli, dando a chi ne avrà bisogno informazioni utili e i recapiti dei pronto soccorsi veterinari aperti.

Fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...