venerdì 5 novembre 2010

Dossier: Puglia, primato di siti con pneumatici abbandonati

Ogni anno l'Italia viene sommersa da pneumatici per auto. Tutte le "gomme" di scarto, infatti, vengono disperse nell'ambiente in luoghi non autorizzati: un dossier di Legambiente e Ecopneus (la società consortile attiva nel recupero e nel trattamento degli pneumatici auto usati) mostra che potrebbe ammontare fino a 100.000 tonnellate - ossia circa un quarto di quelli messi in commercio ogni anno - questa inquinante "montagna", distribuita su ben 1.049 discariche illegali. La Puglia e' la prima regione d'Italia per numero di siti sequestrati in cui sono presenti pneumatici fuori uso (pfu). Emerge dal dossier ''Copertone selvaggio'' presentato ieri a Rimini da Legambiente ed Ecopneus. Secondo questo studio ogni anno in Italia spariscono nel nulla, o si disperdono in canali poco chiari, fino a 100 mila tonnellate di pfu, circa 1/4 degli pneumatici immessi in commercio nello stesso arco di tempo. In tutto sono state censite nel Paese 1049 discariche illegali. Di queste il 63 per cento si concentra in quattro regioni (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia). La Puglia e' la prima con 230 siti sequestrati, quasi il 22 per cento del totale nazionale. Secondo il dossier e' ''un primato riconducibile sia ad una diffusa illegalita' nel settore - dovuta anche alla non piena efficienza dell'intera filiera di raccolta e recupero di pfu (scarsi sbocchi economici per i prodotti trattati) - sia all'intensa ed efficace attivita' d'indagine svolta dalle Forze dell'ordine (coordinate dal 2007 in una task-force ambientale sostenuta dall'Amministrazione regionale), che consente di raggiungere importanti risultati operativi, con numerosi sequestri e denunce''. Le discariche costituiscono un grave pericolo per l'ambiente soprattutto per gli incendi.

Fonte: http://www.libero-news.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...