venerdì 29 ottobre 2010

Parco-scudo per fermare le trivelle in Val di Noto

"La via maestra per evitare le trivellazioni in Val di Noto e' quella di istituire il Parco nazionale degli Iblei. Il ministero dell'Ambiente ha attivato da tempo le procedure per l'istituzione del parco degli Iblei e di altri tre parchi nazionali in Sicilia e ha anche inviato alla Regione siciliana negli ultimi due anni finanziamenti per oltre 3 milioni di euro per le spese di istituzione e lo start up dei parchi". Lo afferma il ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo dopo che il Consiglio di giustizia amministartiva ha ribaltato la sentenza del Tar dando il via libera alle trivellazioni della texana Panther Oil, nella Val di Noto, patria del barocco patrimonio dell'Unesco. Nel corso dell'ultima riunione svoltasi a Palermo il 23 e 24 settembre scorso la Regione, spiega il ministro, ha in pratica riavviato da zero il procedimento al termine del quale dovrebbe far pervenire delle proposte di perimetrazione dei parchi al ministero: 

"Il risultato e' un ennesimo rinvio a data da destinarsi della nascita dei parchi fra cui quello degli Iblei, la cui istituzione bloccherebbe di fatto ogni possibilita' di trivellazioni nella zona. Sono convinta che la Regione, anche alla luce della decisione del Consiglio di giustizia amministrativa, si attivera' immediatamente per colmare i ritardi accumulati che hanno impedito finora al ministero dell'Ambiente di istituire il parco-scudo per la Val di Noto". "Quella di procedere alle trivellazioni sarebbe una scelta folle che trasformerebbe questi luoghi di grande pregio turistico e agroalimentare in una dependance del petrolchimico di Priolo, che gia' ha provocato danni irreversibili alla salute ed all'ambiente e all'economia. La Val di Noto non puo' essere terra di conquista per qualsivoglia societa' petrolifera ma e' un patrimonio del Paese che sia il governo nazionale che quello regionale devono tutelare'', ha affermato in una nota il presidente nazionale dei Verdi per la Costituente ecologista Angelo Bonelli.

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...