martedì 26 ottobre 2010

E' morto il polpo Paul, l'indovino dei mondiali

E' morto nella notte il polpo Paul, la piovra di Oberhausen divenuta una star planetaria durante i mondiali di calcio 2010 in Sudafrica. Lo ha reso noto l'acquario Sea Life che ospitava l'animale. Paul aveva predetto le vittorie dei tedeschi contro Australia, Ghana, Inghilterra, Argentina e Uruguay, così come le sue sconfitte contro Serbia e Spagna. I suoi verdetti li emetteva scegliendo tra due vasi di colore diverso, sistemati nella sua vasca, con un mollusco dentro per stimolare il suo appetito e invogliarlo a muoversi. Lo staff dell' acquario si è detto "distrutto" per la morte dell'animale. Dopo una serie di indagini sulle origini del polpo si era scoperto che Paul era stato pescato, quando aveva sei mesi di vita, nelle acque dell'Isola d'Elba, in Italia. Per questo motivo il 21 settembre 2010 gli era stato conferito un certificato di nascita a dimostrazione delle sue origini italiane. Nonostante gli esemplari della sua specie solitamente non superano l'anno di vita, il polpo Paul ha superato questa soglia. Dopo i Mondiali, Paul era andato in “pensione”, ma la sua fama non era affatto diminuita. Tanto che il mese scorso, per festeggiare i suoi sei mesi di vita, la cittadina toscana di Marina di Campo - nelle cui acque il mollusco era stato pescato - gli aveva dedicato una festa speciale seguita da Radio Uno. Lo scorso luglio, il polpo-oracolo, già trattato come una star internazionale, era stato dichiarato cittadino onorario di O Carballino, il paese della Galizia (in Spagna) noto per la sua Sagra del Polpo, che si tiene ogni anno ad agosto.

Via: http://www.tgcom.mediaset.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...