venerdì 29 ottobre 2010

Camera ratifica convenzione Ue, traffico di cuccioli e' reato

La Camera ha ratificato la Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione degli animali da compagnia, siglata a Strasburgo il 13 novembre 1987. Il provvedimento ha ottenuto 489 voti a favore, 13 astenuti e nessun voto contrario e stabilisce che il traffico di cuccioli e' reato pevedendo sanzioni penali per chi introduce illegalmente cani e gatti in Italia. La Lav, tra i principali sostenitori della legge, ''festeggia'' l'approvazione in via definitiva del testo che ''permettera' di stroncare la tratta di animali dall'Est''. ''Un mercato illegale da 300 milioni di euro l'anno - spiega il presidente della Lav, Gianluca Felicetti - giocato sulla pelle dei quattro zampe e di ignare famiglie, sviluppatosi finora anche con gravi rischi sanitari in normali circuiti grazie a una rete di coperture, per la mancanza di una normativa efficace di contrasto''. Il nuovo reato, gli ha fatto eco Ilaria Innocenti, responsabile nazionale settore cani e gatti della Lav, ''ottenuto grazie alla proposta presentata due anni fa dal ministro degli Esteri, Franco Frattini, con il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini e il sostegno dei parlamentari dell'Intergruppo animali, prevede la reclusione da tre mesi a un anno e la contestuale multa da 3.000 a 15.000 euro, sara' quindi perseguito chiunque, al fine di procurare a se' o ad altri un profitto, reiteratamente o tramite attivita' organizzate, introduce, trasporta, cede o riceve cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale e delle necessarie certificazioni sanitarie e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale''. Un'aggravante, ha concluso Innocenti, ''e' prevista se i cani o i gatti introdotti illecitamente sono cuccioli di eta' accertata inferiore a dodici settimane o provengono da zone - come i Paesi dell'Est - sottoposte a misure restrittive di polizia veterinaria per evitare la diffusione di patologie come la rabbia''.

Fonte: http://www.asca.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...