domenica 19 settembre 2010

Strage di gatti neri in Italia, nasce movimento riabilitazione sociale

E' nato il Movimento per la riabilitazione sociale del gatto nero: l'atto e' stato sottoscritto venerdi' 17 alle 17. La scelta del giorno e dell'ora non e' casuale. Il movimento vuole salvare i gatti neri dallo sterminio che che si consuma per superstizione o per riti pseudo satanici. L'iniziativa e' dell'Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) e dell'associazione Canone Inverso, che hanno organizzato 'la giornata del gatto nero', con l'obbiettivo di riabilitare socialmente il felino più perseguitato. Sono stati circa 30.000 i gatti neri uccisi nel 2009 in Italia a causa della superstizione o durante i riti esoterici: Halloween è la ricorrenza dell'anno in cui ne vengono sterminati in maggior numero. Sono 15 milioni, calcola l'associazione, le persone che in Italia fanno gli scongiuri alla sola vista del gatto nero. Molti automobilisti tentano addirittura d'investirlo se attraversa la strada. Delle trentamila uccisioni registrate lo scorso anno, una buona metà è d'attribuire come sacrificio ai riti esoterico-satanici. Per questo motivo l'Aidaa organizzerà anche quest'anno il 31 ottobre, nella notte di Halloween, delle vere e proprie ronde per impedire questo barbaro rito. "Più volte - racconta Lorenzo Croce presidente nazionale di Aidaa - abbiamo scoperto satanisti in azione li abbiamo fatti fuggire". Quest'anno l'Aidaa, grazie anche all'aiuto fornito dall'associazione Canone Inverso, organizzerà a Parma, il prossimo 21 novembre, 'la giornata del gatto nero'. "Una iniziativa simpatica - spiega Croce - per cercare di smantellare l'immenso capitolo di sciocchezze e luoghi comuni che si dicono ancora oggi sul gatto nero, in particolare sul fatto che porti sfortuna".

Fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...