domenica 8 agosto 2010

Unesco aggiunge due nuovi siti a Patrimonio Umanità

L'Unesco ha aggiunto due nuovi siti al patrimonio Mondiale dell'Umanità: si tratta dell'altopiano centrale dello Sri Lanka e del Parco nazionale marino di Papahanaumokuakea, nello stato americano delle Hawaai. Gli altopiani cingalesi, spiega l'Unesco in un comunicato, rappresentano "una straordinaria varietà di flora e fauna, tra cui numerose specie a rischio, e un focolaio di biodiversità"; quanto al parco hawaiano, si tratta di "un ambiente ancestrale e un esempio del concetto di parentela fra gli esseri umani e il mondo naturale". Con le due ultime scelte il numero di siti considerati Patrimonio Mondiale dell'Umanità sale a 892. Il 31 luglio scorso l'Unesco aveva invece aggiunto il Parco Nazionale delle Everglades e le foreste tropicali del Madagascar alla lista dei siti considerati Patrimonio dell'Umanità e ritenuti oggi a rischio. Le Everglades, che costituiscono l'habitat di 20 specie a rischio di estinzione, sono state presenti nell'elenco dal 1993 al 2007 perché grandi quantità di acqua erano state drenate dalla zona per la fornitura idrica dei centri urbani vicini; il Parco della Florida è finito di nuovo nella lista per l'identico motivo. Quanto alle foreste della regione di Atsinanana, sono state inserite nell'elenco a causa del disboscamento illegale e della cattura di esemplari di specie rare di lemuri, animali la cui presenza è di fatto limitata al Madagascaar.

Fonte: http://www.apcom.net/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...