mercoledì 26 maggio 2010

E' una bomba ecologica la discarica di Bellolampo

Allarme inquinamento da percolato nella discarica di Bellolampo a Palermo. Le dimensioni del fenomeno, su cui indaga la Procura della Repubblica, non sono ancora chiare. Dalla discarica si estraggono ogni giorno 35 tonnellate di rifiuti, ma il deposito si ricostituisce subito dopo. Secondo un calcolo dell’Amia, l'azienda di igiene ambientale che sta cercando di uscire da una grave crisi gestionale, la sostanza fonte di inquinamento della falda acquifera, era nel sito di stoccaggio dei rifiuti, di 10 mila tonnellate nel novembre 2009. Ma il 17 maggio ha raggiunto quota 100 mila tonnellate. L’assessore all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Pier Carmelo Russo ha comunicato che «la Regione siciliana ha messo a disposizione circa 12 milioni di euro sotto forma di anticipazione per bonificare la discarica di Bellolampo». Giuseppe Romano, uno dei tre commissari di Amia ha sottolineato che l'emergenza rifiuti è avviata verso un'inversione di tendenza, ma la tregua durerà fino all'estate. Poi c'è un «futuro tutto da scrivere». Fra qualche giorno si dovrà chiudere la quarta vasca della discarica e da metà giugno potrebbe entrare in funzione la quinta vasca che però, a causa delle dimensioni ridotte, consentirà il conferimento di rifiuti per altri 70 giorni. Dalla seconda metà di agosto nessuno è in grado di prevedere cosa potrà accadere. «Contiamo molto - ha detto Romano - nella collaborazione delle istituzioni e della Protezione civile». Ma non si sa quali potranno essere le soluzioni tecniche. Un altro punto critico dell'emergenza rifiuti a Palermo è costituito dai modesti risultati della raccolta differenziata: tra il 4 e il 5%. L'Amia ha il progetto di una raccolta porta a porta che entro la fine dell'anno interesserà 130mila abitanti del centro. Per i commissari l'emergenza viene per ora fronteggiata, ma dopo l'estate potrebbe riesplodere a causa del temuto "collasso" di Bellolampo.
Via: Live Sicilia/La Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...