giovedì 29 aprile 2010

Domenica 9 maggio sarà la prima giornata nazionale della bicicletta

Il Ministero dell’Ambiente, per iniziativa della ministra Stefania Prestigiacomo, ha indetto per domenica 9 maggio la prima giornata nazionale della bicicletta. L’iniziativa famosa del Bicincittà che viene intrapresa saltuariamente e a “macchia di leopardo” da molti comuni italiani verrà “istituzionalizzata” in questo modo, così da avere una giornata unica in cui girare in bicicletta per tutto il Paese. Al momento sono già 1.200 i comuni che hanno aderito, e che autonomamente decideranno le proprie iniziative.
L’intenzione della Prestigiacomo è far diventare la giornata obbligatoria per legge, tanto che domani verrà presentato in Parlamento un ddl per ufficializzare l’iniziativa. Essa è nata dalla collaborazione tra il Ministero dell’Ambiente, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci) e l’associazione nazionale ciclo-motociclo accessori (Ancma), e vedrà come primi testimonial due campioni della bicicletta come Mario Cipollini e Mario Bettini.  La giornata, oltre agli evidenti aspetti di merito, servirà anche come alternativa al giorno con il blocco del traffico. Inoltre ci ricorda anche che andare in bici fa bene al fisico, un aspetto da non sottovalutare. La Giornata nazionale della bicicletta è un’iniziativa che la Prestigiacomo ha voluto condividere fortemente con i Comuni per sottolineare come una mobilità ecocompatibile, diversa, salutare non solo sia auspicabile ma anche realizzabile per contrastare l’inquinamento delle città.
Inoltre per l’occasione i Comuni che hanno aderito all’iniziativa gareggeranno per il premio Bicicity, riservato alla città che più di altre ha promosso la mobilità sostenibile e ha riservato il percorso più lungo per le biciclette, rapportato al numero di residenti. A questo si accompagnerà anche il finanziamento per 14 milioni di euro per promuovere il Bike-sharing nei comuni che ne sono ancora sprovvisti. E se il ddl sulla sicurezza stradale dovesse venire approvato - arriverà in senato il 4 maggio - per poter circolare in bicicletta sarà obbligatorio indossare il casco, a norma, bretelle e giubbotto catarifrangenti dopo il tramonto e all’alba, e nelle gallerie. Potete consultare il calendario eventi direttamente sul sito del Ministero dell'Ambiente.
Fonte: Leonardo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...