sabato 27 febbraio 2010

Emergenza Lambro. Bertolaso: «Pericolo scongiurato per l'Adriatico»

«In Adriatico non credo arriverà nemmeno una goccia di olio e penso che questo sia l’obiettivo principale». Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha fatto il punto sull'emergenza Lambro al vertice in Prefettura tenutosi a Milano con le autorità locali. «Al momento siamo tranquilli, le verifiche le stiamo facendo, le analisi le stiamo facendo, i blocchi per arginare la macchia d’olio li abbiamo messi. Ripeto: non credo che in Adriatico arriverà neppure una goccia d’olio». Roberto Formigoni annuncia che Arpa Lombardia ha presentato una denuncia alla Procura di Monza nei confronti dell’azienda Lombarda Petroli di Villasanta per gravi inadempienze e perché non poteva tenere quella quantità di gasoli. «Siamo di fronte a un atto di ecoterrorismo e di odio - dice il governatore -, mani esperte hanno voluto recare danno al nostro territorio e alla nostra gente».
Ci sono i risultati dell’analisi dell’Arpa Emilia Romagna a scongiurare il rischio di inquinamento. «Sulle acque del Po, secondo i prelievi fatti sia a un metro, sia a due e tre metri di profondità fortunatamente non ci sono dati allarmanti: tutte le analisi sono nell’ambito della norma». E questo, sottolinea il capo della Protezione civile è un buon segnale, una conferma che le azioni messe in campo dall’altra mattina lungo il fiume, sono state efficaci. E tempestive. «Non abbiamo assolutamente sottovalutato la vicenda - aggiunge Bertolaso -. È noto che la Protezione civile è materia concorrente. Noi interveniamo quando ce lo chiedono gli enti locali e quindi la gestione di quanto accaduto, per le prime 48 ore è stata di loro competenza, di prefetture, province e regioni».
Fonte: Il Sole 24 Ore

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...