venerdì 15 gennaio 2010

Ponte sullo stretto: Matteoli presenta il progetto


Il progetto per il Ponte sullo Stretto di Messina è stato presentato sul territorio. L'occasione e' stata un convegno organizzato dal Comune di Varapodio lunedi scorso, in provincia di Reggio Calabria, alla presenza del ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Altero Matteoli. Le ricadute positive per il territorio sono state subito dichiarate dal ministro, mentre Pietro Ciucci - amministratore delegato della societa' Stretto di Messina - che ha partecipato all'evento, ha annunciato che presto avviera' degli incontri istituzionali con i comuni interessati alla realizzazione dell'opera.
"Il Ponte sullo Stretto di Messina - ha affermato Matteoli - si prefigge di migliorare notevolmente l'offerta trasportistica, determinando sviluppo economico e crescita occupazionale non solo per la Calabria e per la Sicilia ma per tutto il Mezzogiorno e il Paese. E' di tutta evidenza che il Ponte determinera' a cascata, negli anni della sua costruzione, la realizzazione di altri interventi infrastrutturali in Calabria e in Sicilia necessari alla grande area di riferimento, indispensabili affinche' l'opera possa esprimere tutte intere le sue potenzialita' strategiche."
Il WWF Italia ricorda che per il ponte sono “congelati” già 1,3 miliardi di euro e 6,3 miliardi in futuro che vengono così sottratti allo sviluppo del sud e quindi al risanamento del dissesto territoriale, al potenziamento delle ferrovie siciliane e calabresi e al completamento dei cantieri stradali ancora aperti sull’A3 Salerno-Reggio Calabria e sulla SS106 Ionica, le infrastrutture che servono ai cittadini. Raniero Maggini, vicepresidente del WWF Italia, - aggiunge - "Il rischio è che di nuovo, come nel trentennio tra gli anni ’60 e gli anni ’90, il Paese venga disseminato e devastato da tronconi di grandi opere incompiute".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...