mercoledì 2 dicembre 2009

Stop al fumo in auto: 250 euro di multa e punti decurtati dalla patente


Il fumo di tabacco è la più importante causa di morte prematura e prevenibile in Italia e rappresenta uno dei più gravi problemi di sanità pubblica a livello mondiale; ecco perché la prevenzione dei gravi danni alla salute derivanti dalla esposizione attiva e passiva al fumo di tabacco costituisce obiettivo prioritario della politica sanitaria del nostro Paese e dell'U.E. In Italia è proibito fumare nei luoghi pubblici al chiuso a partire dal 10 gennaio 2005, ad eccezione dell'introduzione di apposite sale fumo. Il divieto di fumare trova applicazione non solo nei luoghi di lavoro pubblici, ma anche in tutti quelli privati, che siano aperti al pubblico o ad utenti.
Se verrà approvato l'emendamento della Lega Nord al Codice della strada, potrà diventare davvero caro fumare anche mentre si è alla guida della propria auto. Per chi viene pizzicato a fumare in auto l'emendamento prevede multe pari a 250 euro e 5 punti decurtati dalla patente. Inoltre la multa raddoppierebbe se in macchina ci fosse anche un bambino. L'emendamento ha trovato d'accordo tutti i partiti presenti in Parlamento e verrà messo ai voti nel prossimi giorni. Dopo il voto in Commissione si passerà all'aula in Senato e poi si tornerà alla Camera.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...