venerdì 12 settembre 2014

Daniza morta, Enpa vuole giustizia per mamma orsa e i suoi cuccioli

Daniza, l'orsa che a ferragosto aveva aggredito un cercatore di funghi in presenza dei propri cuccioli, non è sopravvissuta alla narcosi che è stata effettuata per catturarla. L'Ente Nazionale Protezione Animali invita tutti i propri sostenitori e tutte le persone che hanno a cuore l'ambiente e gli animali ad inviare ai seguenti indirizzi mail: pnm-udg@minambiente.it; PNM-II@minambiente.it; segreteria.tecnica@minambiente.it; presidente@provincia.tn.it; ass.economia@provincia.tn.it; ass.aft@provincia.tn.it; ass.infrastruttureambiente@provincia.tn.it; daniza@enpa.org; il testo riportato di seguito copiandolo ed incollandolo sulla propria mail:

domenica 27 luglio 2014

Goletta Verde: Sicilia bandiera nera, 60% delle coste sono inquinate

Oltre il 60 per cento dei punti analizzati lungo le coste siciliane non superano l’esame: 16 i prelievi  che hanno restituito un giudizio di “fortemente inquinato” e “inquinato” rispetto ai 26 realizzati in totale. E oltre il danno c’è anche la beffa: perché non solo persistono evidenti problemi nel sistema depurativo siciliano, ma i soldi da tempo disponibili e messi a disposizione dal Fondo di Sviluppo e Coesione per adeguare rete fognaria e gli impianti di depurazione (circa un miliardo di euro) rischiano di andare perduti a causa della mancata progettazione da parte degli enti preposti. Una sfida, quella della depurazione, che la Sicilia non risulta ancora essere pronta ad affrontare nel modo giusto.

sabato 5 luglio 2014

Greenpeace a Mondello per dire stop alle trivelle nel Canale di Sicilia

Ieri mattina subito dopo l'alba una decina di attivisti di Greenpeace ha inscenato una simulazione di disastro petrolifero sulla spiaggia di Mondello, per denunciare il pericolo che corre il mare siciliano a causa della firma - avvenuta lo scorso 4 giugno - di un protocollo di intesa tra la Regione Siciliana e Assomineraria, Eni, Edison e Irminio per lo sfruttamento dei giacimenti di gas e petrolio presenti nel Canale di Sicilia. Gli attivisti hanno smascherato lo scandaloso voltafaccia del Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, esponendo uno striscione con il messaggio: "Un mare di bugie -Crocetta regala il nostro mare ai petrolieri".

Recent Posts

Post più popolari